Il nuovo smartwatch Fitbit uscirà prima di Natale: confermata la funzione che rileva le apnee notturne

06-08-2017 FitBit -

Fitbit: il nuovo smartwatch offrirà la migliore esperienza fitness del settore

 
Nonostante le voci circolate in questi ultimi mesi, che parlavano di gravi problemi nella fase di sviluppo e produzione, il nuovo smartwatch Fitbit sarà lanciato sul mercato in tempo per le festività natalizie. La compagnia ha puntato molto su questo dispositivo, che ha come obbiettivo quello di diventare il punto di riferimento per tutti gli smartwatch focalizzati sul comparto fitness.
 
Fitbit ha programmato il lancio ufficiale nel periodo più “caldo” dell’anno per quanto riguarda gli acquisti, le settimane precedenti al Natale, per poi massimizzare i profitti durante i primi mesi del 2018. Queste le parole del CEO James Park al riguardo: “Il nostro smartwatch, che riteniamo un grado di offrire la migliore esperienza fitness nella sua categoria, è pronto a fare il suo debutto in tempo per il periodo natalizio”.
 
In realtà i rumors avevano già preannunciato che Fitbit avrebbe puntato sulle vendite di Natale e questa ulteriore conferma fa davvero ben sperare nelle potenzialità di vendita dello smartwatch, considerando anche le varie difficoltà incontrate dalla compagnia nella progettazione del dispositivo (dalla scarsa ricezione del GPS alla mancanza di un app store) risolte in maniera tempestiva. 
 

Fitbit smartwatch: completa impermeabilità fino a 50 metri

 
Park ha inoltre confermato che l’orologio sarà completamente impermeabile, con una resistenza all’acqua fino a 50 metri di profondità, ma per quanto riguarda il sistema di pagamenti mobile in stile Apple Pay o Android Pay ancora nulla. In compenso avremo modo di provare già alcune app sviluppate in collaborazione con partner selezionati da Fitbit, fin da subito, anche se la quantità di titoli previsti sembra davvero molto ridotta. Per sfruttare appieno le capacità dello smartwatch si dovrà attendere che gli sviluppatori prendano confidenza con l’SDK e i vari strumenti di programmazione, che verranno rilasciati subito dopo il lancio ufficiale.

Altro aspetto preso in seria considerazione d Fitbit è quello legato alle funzioni per la salute: nello specifico lo smartwatch potrebbe essere in grado di rilevare le temute apnee notturne, come anche gli episodi di aritmia o alcuni stati di ipertensione. Interessante anche l’analisi dei piani futuri dell’azienda. Sembra infatti che la compagnia sia al lavoro anche sul lancio dei nuovi Charge 3 e Blaze 2 durante il 2018, segnale di come Fitbit nonostante lo sviluppo del suo primo smartwatch non voglia perdere di vista i suoi prodotti più conosciuti e amati dal pubblico.
 
Via: Wareable.com 
Marco Voltazza

Articoli correlati