Xiaomi: superate le vendite di Apple e Fitbit nel settore dei dispositivi indossabili

04-08-2017 FitBit - Apple - Xiaomi -

Xiaomi: oltre 3,7 milioni di unità prodotte nell’ultimo trimestre del 2017

 
Xiaomi è il marchio che ha venduto di più nel settore wearable durante il secondo trimestre del 2017, superando per la prima volta le 3.7 milioni di unità consegnate in tutto il mondo. Questo stando all’ultima ricerca di mercato condotta da Strategy Analytics.  La compagnia cinese è riuscita a conquistare il primato delle vendite nel settore dei dispositivi indossabili come smartwatch, bracciali fitness e altri accessori, superando la concorrenza di colossi come Apple e Fitbit.
 
Dal recente report è emerso che il numero complessivo di dispositivi indossabili prodotti da tutte le compagnie nel periodo che va da Aprile a Giugno 2017 ha raggiunto quota 22 milioni di unità, con Xiaomi a farla da padrone. La fetta del mercato per il colosso cinese infatti è del 17%, superiore a quello registrato da Fitbit ed Apple.
 
Nello specifico le vendite di Xiaomi in questo ultimo trimestre appena trascorso sono aumentate del 23% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (3 milioni), grazie soprattutto alla linea di bracciali fitness Mi Band, molto apprezzati in Cina e non solo. Inoltre la tecnologia dedicata al monitoraggio del battito cardiaco introdotta con il Mi Band 2 risulta ancora tra le più competitive sul mercato.
 

Mercato smartwatch: aumentano le vendite dei bracciali fitness più economici

 
Bisogna però sottolineare che Xiaomi è riuscita a conquistare il primato in questo periodo, ma la quota di mercato è scesa dal 29% del secondo trimestre 2016 al 17% nel 2017, segnale di come la concorrenza sia sempre più ampia e agguerrita. Nel frattempo Apple continua a dominare la fascia “premium” della categoria con il suo Apple Watch, con la bellezza di 2.8 milioni di unità consegnate (1 milione in più rispetto allo stesso periodo nel 2016).
 
La ricerca ha anche fatto emergere un dato molto interessante: mentre le vendite dei dispositivi “top di gamma” come Apple Watch o Samsung Gear S3 si mantengono inalterate nel tempo, la popolarità dei braccialetti fitness a basso costo sta aumentando sempre di più. Per Xiaomi questo è senza dubbio un’ottima notizia dato che la sua produzione si basa proprio su questa tipologia di prodotti, al contrario di Fitbit che punta ad un livello più alto sia in termini di costi che di qualità.
 
Via: Wareable.com
Marco Voltazza

Smartwatch all'interno di questo articolo

Articoli correlati