New Balance RunIQ: presentato ufficialmente il nuovo smartwatch Android Wear

07-01-2017 New Balance -

Ormai è passato più di un anno da quando la compagnia americana ha annunciato l’arrivo di un nuovo smartwatch dedicato agli appassionati di running, e ora possiamo finalmente scoprire di cosa si tratta. Il New Balance RunIQ, dotato del sistema operativo Android Wear, entra in diretta competizione con un altro dispositivo molto simile nelle funzioni e nello stile,il Polar M600.
 

New Balance RunIQ: display e caratteristiche tecniche

 
Partiamo dal design: il RunIQ è disponibile in colore nero o argento, con la possibilità di sostituire il cinturino (di serie in silicone) con altri compatibili. Il display circolare, con tecnologia AMOLED, misura 1.39 pollici e sfrutta tutta la superficie a disposizione (niente sensore di luminosità frontale). Per quanto riguarda il processore, New Balance ha deciso di affidarsi alla tecnologia sviluppata da Intel, che già abbiamo avuto modo di vedere su altri dispositivi come il TAG Heuer Connected.
 
Al suo interno, oltre alla memoria da 4GB dedicata alla riproduzione dei nostri brani preferiti (le cuffie Bluetooth possono essere collegate direttamente allo smartwatch) troviamo un modulo GPS integrato e, l’ormai essenziale, sensore per il monitoraggio del battito cardiaco. Da non dimenticare il design completamente impermeabile, resistente ai danni dell’acqua fino ad una profondità di 50 metri.
 

New Balance RunIQ: Android Wear 2.0 e funzionalità sportive

 
Il nuovo RunIQ, come già detto in precedenza, è equipaggiato con il sistema operativo di Google per smartwatch: questo significa che sarà possibile installare anche il prossimo aggiornamento Android Wear 2.0, atteso nella primavera del 2017. Le classiche funzionalità offerte da Google, come il Play Store e i servizi di Google Now sono ben integrati nel sistema, ma New Balance ha deciso di collaborare anche con app di terze parti come Strava, specifiche per il running.
 
L’autonomia dichiarata dalla casa costruttrice americana si attesta sulle 24 ore con una sola carica, in linea con gli altri smartwatch Android Wear. Ovviamente nella stima è compreso l’utilizzo della funzione GPS e il monitoraggio continuo del battito cardiaco, fattori che incidono non poco sulla durata della batteria.
 
Il New Balance RunIQ è disponibile da ora al preordine, sul sito ufficiale, ad un prezzo di 375 euro: le prime consegne sono previste per il 2 Febbraio. Rispetto al Polar M600, uno dei suoi diretti rivali, risulta un po’ più caro, ma dovremo aspettare di provarlo con mano prima di un giudizio completo sulle sue reali qualità.
Marco Voltazza

Articoli correlati